NAPOLI – Ancora un blitz delle forze dell'ordine contro il traffico di droga: stavolta lo scenario delle operazioni è San Giorgio a Cremano, cittadina alle pendici del Vesuvio ed alle porte di Napoli, a due passi dalla vecchia "cintura industriale" che divideva il capoluogo partenopeo dalla provincia, e che oggi invece è confluita all'interno di Napoli Est, con i quartieri oramai residenziali di San Giovanni a Teduccio e Ponticelli.

Durante alcune perquisizioni, i poliziotti hanno scoperto all'interno di un'automobile che si trovava parcheggiata in un garage di via Turati, circa otto chili e mezzo di hashish. La droga era stata nascosta in due diversi vani, creati di proposito sollo i sedili anteriori della macchina. Nella perquisizione sono stati trovati anche il materiale per il confezionamento e, soprattutto, capi di vestiario riportante la scritta Asia, l'azienda che si occupa di servizi di igiene ambientale nel territorio napoletano.

Sempre a San Giorgio a Cremano sono invece finiti nei guai due minorenni appena scesi da un treno della Circumvesuviana. I due sono stati sorpresi in possesso di hashish e sono stati denunciati per detenzione di droga a fini di spaccio: si tratta di un diciassettenne di San Giorgio a Cremano ed un sedicenne del Rione Pazzigno, entrambi incensurati. Dai controlli è emerso infatti che i due erano in possesso di quarantadue grammi di hashish nascosti nel piumino.