Foto di repertorio.
in foto: Foto di repertorio.

Un sorpasso di troppo sarebbe la causa di una brutale aggressione avvenuta quest'oggi a San Martino Valle Caudina, nell'avellinese ai danni dell'autista di un autobus, che ha riportato sette giorni di prognosi dopo essersi recato in ospedale per le cure del caso, dopo una "bastonatura" vera e propria subita dall'aggressore.

Tutto è accaduto nel piccolo comune irpino: l'autista del bus ha raccontato ai carabinieri che stava conducendo il mezzo, quando ad un certo punto si è trovato a sorpassare un'autovettura. A questo punto, l'uomo, un cinquantatreenne, gli avrebbe tagliato la strada per poi, armato di mazza, colpire l'autista mandandolo in ospedale. Per lui, alla fine, sette giorni di prognosi. L'aggressore è finito così indagato, ed il giudice ha confermato quest'oggi l'arresto, applicandogli anche l'obbligo di firma. Sulla vicenda indagano ora i carabinieri, che avevano sentito l'autista dell'autobus in ospedale subito dopo l'aggressione, per fare completa chiarezza su cause, responsabilità e dinamiche.