in foto: La statua di San Matteo in processione dal Duomo di Salerno (Wikipedia).

Giovedì 21 settembre Salerno celebra il suo patrono, San Matteo apostolo ed evangelista, che è anche protettore della Guardia di Finanza. Come ogni anno nella città campana ci saranno festeggiamenti che coinvolgeranno tutto il centro storico, con eventi sia religiosi che laici secondo un programma serratissimo. Il clou della giornata sarà rappresentato dalla famosa processione, che quest'anno sarà blindatissima a causa dei recenti attentati terroristici verificatisi in Europa, l'ultimo in ordine temporale a Barcellona lo scorso 17 agosto. Ci saranno non solo un super spiegamento di forze dell'ordine, ma anche installazione dei jersey, le barriere anticamion in cemento, che possano tenere al sicuro gli accessi e le aree pedonali nel corso delle celebrazioni.

Il programma sacro di San Matteo: processione e messe.

La processione di San Matteo è in programma a partire dalle 18:00 di giovedì 21 settembre. Il corteo, aperto dalle statue di San Matteo, San Giuseppe, San Gregorio VII, Santi Gaio, Ante e Fortunato, partirà da via Duomo, attraverserà via Mercanti, Piazza Portanova, Corso Vittorio Emanuele, Via Cilento, Corso Garibaldi, via Roma, Largo Ragno, Via Portacatena, via Giovanni da Procida e infine farà rientro in Cattedrale, intorno alle 21:30, dove sarà celebrata l'Eucarestia di ringraziamento nella cripta. Si ricorda che lungo l'itinerario della processione è istituito il divieto di sosta e di fermata con rimozione forzata per qualsiasi veicolo, dalle ore 12:00 e fino al passaggio delle statue. Dalle ore 17:00 ci sarà divieto di circolazione in via Pertini, Lungomare Trieste (tratto Piazza Umberto I – traversa Marino). In Cattedrale sarà celebrata la Messa ogni ora dalle 06:30 alle 10:30 in attesa del solenne pontificale presieduto dall’arcivescovo Luigi Moretti.

Concerti, fuochi d'artificio e panini con la milza.

Non solo eventi religiosi. Per la festa di San Matteo, a Salerno sono in programma una serie di appuntamenti da non perdere. Primo tra tutti, il gran concerto dell'orchestra sinfonica dell'Alfano I, diretto dal maestro Giovanni D'Auria, a partire dalle ore 22:00 in piazza Amendola. In piazza Cavour è previsto uno spettacolo degli archibugieri e trombonieri Senatore, mentre in piazza Alfano I si esibirà la banda Musikè di Pellezzano. A seguire, intorno alla mezzanotte, non mancherà il tradizionale spettacolo pirotecnico in onore di San Matteo dal molo Masuccio Salernitano. Tra le cose da non perdere a Salerno nel giorno di San Matteo c'è, infine, il famoso panino con la milza imbottita, piatto tipico da guastare tra un appuntamento e l'altro. La sua preparazione prevede l'utilizzo di numerosi aromi diversi e dell'aceto e del vino in grande quantità per rendere la carne più succosa e appetibile.