Scappa quando vede i poliziotti, scavalca inferriate, arriva su un terrazzo, perde l'equilibrio e cade. Trasportato d'urgenza in ospedale, è morto poco dopo il suo arrivo. Il fatto è avvenuto intorno alle 5 di questa mattina a Napoli, in via Taverna del Ferro, quartiere di San Giovanni a Teduccio. La vittima è un 31enne, pregiudicato e agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio. Doveva essere in casa sua questa mattina, ma è stato intercettato da una volante mentre era in strada. Gli agenti lo hano visto scappare e così hanno deciso di rincorrerlo.  Il ragazzo ha scavalcato un'inferriata, è entrato in un parco, poi ha scavalcato una seconda inferriata e infine ha sfondato il portone di un palazzo per nascondersi sul terrazzo condominiale. Gli agenti asseriscono di avere aspettato al piano terra, in attesa di ricevere rinforzi. Improvvisamente hanno visto il 31enne cadere in strada. Hanno immediatamente chiamato il 118, i cui operatori hanno subito trasportato il ragazzo al pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli, ma il fuggitivo è morto dopo poco dopo il ricovero.

Trovato un revolver carico, indaga la polizia scientifica

Non è ancora chiara la dinamica della caduta. Forse, l'ipotesi degli investigatori, ha tentato di calarsi dal terrazzo dell'edificio attraverso i cavi delle antenne, che si sono spezzati e lo hanno fatto precipitare. Sotto un'automobile parcheggiata poco lontano è stato trovato un revolver con matricola abrasa e carico. Sequestrato, in queste ore verrà esaminato dalla polizia scientifica.