Anche il Napoli, la squadra di calcio partenopea, ha voluto mostrare la sua vicinanza a Manuel Mateo Bortuzzo, il ragazzo di 19 anni ferito da un proiettile, nella notte tra sabato e domenica, a Roma. Promessa italiana del nuoto, a causa della pallottola, che ha causato una grave lesione al midollo spinale, secondo i medici che l'hanno operato Manuel rimarrà paralizzato. E allora, su Twitter, il Calcio Napoli ha voluto dimostrare la vicinanza di tutta la società al ragazzo. "Sappiamo che le parole di fronte a quello che ti è successo valgono poco o nulla. Ma vogliamo comunque dirti con forza che siamo tutti con te, caro Manuel Bortuzzo! Siamo tutti con te!" si legge sull'account degli azzurri.

Nella notte tra sabato e domenica, all'esterno di un pub di piazza Eschilo, quartiere Axa, Manuel Mateo Bortuzzo, 19 anni, viene colpito da un proiettile, che lo raggiunge alla schiena. Trasportato d'urgenza all'ospedale San Camillo, viene sottoposto a due delicati interventi, uno al torace e uno alla schiena. Secondo i medici che l'hanno operato, però, la lesione al midollo spinale è completa e il ragazzo non potrà più muovere le gambe. Originario di Treviso, Manuel si allenava al Polo Natatorio di Ostia della Fin, la Federazione italiana nuoto e sognava un giorno, nemmeno tanto lontano, di partecipare alle Olimpiadi.