Sono finiti in manette due ragazzi di 18 anni, accusati di aver rapinato un turista americano in vacanza a Napoli sotto la minaccia di un'arma. I due sono stati fermati in flagranza di reato dagli agenti della Polizia di Stato, in particolare del personale della sezione Volanti e del Commissariato Vicaria Mercato.
All'arresto dei due neomaggiorenni si è arrivati grazie al tempestivo intervento degli agenti, che mentre transitavano in via Milano, hanno notato il turista che si sbracciava chiedendo aiuto. Da quanto raccontato dal cittadino statunitense, questo si trovava fuori dal suo albergo attendo un taxi per l'aeroporto, quando i due giovani lo hanno avvicinato e, sotto la minaccia di un'arma, lo hanno costretto a consegnare loro il denaro contante e il telefono cellulare.

I due giovani sono stati rintracciati e arrestati dopo il riconoscimento da parte del turista rapinato che ha sporto denuncia. Rinvenuta anche l'arma utilizzata per minacciare l'uomo, che è risultata però essere solo una riproduzione.