"Siamo noi i numeri uno!". I ragazzi, almeno tre, nell'aula magna della scuola media ‘Ferrajolo-Siani’ di Acerra, circondario Nord di Napoli, la fanno da padrone. Non solo imbrattano la struttura scaricando un estintore a CO2 sul parquet, ma riprendono il tutto col cellulare. La denuncia inevitabilmente viaggia anche sui social, lì dove è stato diffuso il video: “Restiamo allibiti dinanzi al video girato e diffuso sui social da un gruppo di teppisti durante la vandalizzazione dell’aula magna – affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli -. Un fatto gravissimo che dimostra la presenza di sacche di inciviltà anche tra i più giovani. Nel video si sentono urlare frasi di Gomorra, a testimonianza che alcuni di questi permeano gli esempi peggiori dei criminali della Tv”.

“Dinanzi a scene di questo tipo non possiamo che evidenziare che, in alcuni casi, il ruolo genitoriale non ha prodotto effetti positivi. La preside della scuola ha denunciato il fatto al commissariato di Polizia. Dinanzi ad un fatto del genere non possiamo che invocare il pagamento dei danni da parte dei genitori. Non è giusto che gli atti vandalici di questo tipo gravino sulla collettività”.