Episodio di violenza ai danni di un dipendete Eav alla stazione della Circumvesuviana di Torre Annunziata, nella provincia di Napoli. Un uomo ha cercato di salire sul treno portando con sé la rete del letto: quando il controllore gli si è parato davanti impedendogli l'accesso al convoglio e dicendogli che non poteva salire a bordo con la rete metallica, l'uomo gli ha sferrato un pugno in pieno volto, dandosi poi alla fuga. Il dipendente Eav è stato invece medicato in ospedale: per lui ferite giudicate guaribili in sette giorni.

A rendere noto l'accaduto, su Facebook, è il presidente dell'Eav Umberto de Gregorio. Il capotreno ha subito l'aggressione in chiusura porte perché ha impedito che il ragazzo portasse a bordo treno una rete per il letto. Stiamo recuperando le immagini. Ma questo ragazzo cosa ha nelle vene ? E nella testa? Il lavoro in prima linea nei treni e sui bus, come negli ospedali e nelle scuole, è diventato una missione .Un forte abbraccio a Marco, con sette giorni di prognosi" scrive de Gregorio sul social network.