Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Dopo violenze e percosse, non ha esitato a minacciare la ex compagna di uccidere i loro figli se non fosse tornata a casa: un uomo di 29 anni, A.M. le sue iniziali, è stato arrestato dagli agenti del commissariato Vicaria Mercato della Polizia di Stato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Intorno alle 3 della scorsa notte, l'ex compagna del 29enne si è presentata alla Questura di Napoli per denunciare i maltrattamenti subiti dall'uomo. Mentre la donna veniva medicata dai sanitari del 118 giunti negli uffici della Questura, ha ricevuto una telefonata del 29enne che la minacciava di uccidere i figli, due bambini di uno e due anni, se non fosse ritornata immediatamente a casa.

Prontamente, una volante della Polizia di Stato ha raggiunto l'abitazione della coppia, ai Decumani, nel cuore del centro storico di Napoli. Qui, il 29enne ha continuato ad avanzare le sue minacce. Gli agenti sono riusciti ad immobilizzarlo e ad ammanettarlo. L'uomo è stato portato in Questure e, dopo le formalità di rito, per lui si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale, mentre i due bambini, che per fortuna non hanno riportato ferite ma soltanto un grande spavento, sono stati affidati alla madre.