Passeggeri in attesa alla stazione di piazza Garibaldi.
in foto: Passeggeri in attesa alla stazione di piazza Garibaldi.

NAPOLI – Inizia malissimo la settimana per il trasporto pubblico napoletano: subito guasti e ritardi sulla Linea 1 della metropolitana, che collega la zona collinare di Napoli con il centro storico e la Stazione Centrale, lungo la tratta che da Piazza Garibaldi arriva a Piscinola dopo aver attraversato il Vomero. Appena sabato scorso, quarantotto ore prima, i passeggeri erano stati fatti scendere dai convogli ed il traffico si era interrotto su tutta la linea in entrambe le direzioni sempre per un guasto tecnico.

L'annuncio del nuovo guasto, e dei conseguenti ritardi che sono diventati in breve tempo già di mezz'ora, è arrivato direttamente dalle stazioni dove i tantissimi pendolari stavano attendendo i rispettivi convogli. Del resto, il 7 gennaio è anche il primo giorno in cui tutte le città riprendono a funzionare "a pieno regime", con la riapertura di scuole, negozi e uffici in toto, dopo le festività natalizie e quelle di Capodanno. Insomma, è il primo giorno in cui tutti riprendono il loro posto tra i banchi di scuola, tra le scrivanie degli uffici e via dicendo. E dunque, il primo giorno dell'anno in cui si torna alla consueta "mole" di pendolari, che si spostano da e per tutto il capoluogo campano, molti dei quali provenienti anche dalla provincia. E dunque, non pochi disagi per tutti. Un pessimo modo di iniziare la settimana, la prima lavorativa a tutti gli effetti del 2019, l'anno che dovrebbe vedere "Napoli Capitale Europea dei Trasporti", secondo una definizione cara al sindaco Luigi De Magistris fino a qualche mese fa.