Trenitalia annuncia l'entrata in vigore del nuovo orario estivo: da domenica 9 giugno 2019, ci saranno ben 289 Frecce, 108 InterCity e 36 FrecciaLink, oltre a 32 EuroCity ed 8 EuroNight che collegheranno le varie città d'Italia tra loro ed anche il resto d'Europa. In pratica, 437 treni al giorno, con altre 190 nuove fermate per mettere in collegamento oltre 250 stazioni nelle principali città della Penisola. In particolare, sono trentadue le nuove fermate coperte dal servizio Frecciarossa: dieci delle quali sono a Napoli Afragola, che si aggiungono alle 14 nuove a Milano Rogoredo, e le 8 di Reggio Emilia AV, per un totale di 427 fermate complessive delle Frecce nelle tre città che rappresentano i nodi cruciali di nord, centro e sud. Napoli, in particolare, potrà contare su 120 fermate, contro le 61 di Reggio Emilia (41 Reggio Emilia AV e 20 Reggio Emilia) e le 246 di Milano.

Frecciarossa nel Cilento: ecco le fermate

Sarà possibile utilizzare il Frecciarossa anche per raggiungere il Cilento: fino al 13 ottobre, nei giorni di venerdì, sabato e domenica, ci saranno due treni Frecciarossa (il 9517 ed il 9590) che partiranno rispettivamente Milano Centrale per Sapri e viceversa. Questo il loro percorso completo:

  • Frecciarossa 9517: Milano Centrale (7.20), Bologna Centrale (a. 8.19 – p. 8.22), Firenze Santa Maria Novella (a. 9.00 – p. 9.13), Roma Tiburtina (a. 10.35 – p. 10.37), Roma Termini (a. 10.47 – p. 10.57), Napoli Centrale (a. 12.08 – p. 12.18), Salerno (a. 12.56 – p. 12.58), Agropoli – Castellabate (a. 13.22 – p. 13.24), Vallo della Lucania (a. 13.36 – p. 13.38), Pisciotta Palinuro (a. 13.49 – p. 13.41), Centola – Palinuro – Marina di Camerota (a. 13.56 – p. 13.58), Sapri (14.14).
  • Frecciarossa 9590: Sapri (14.52), Centola – Palinuro – Marina di Camerota (a. 15.06 – p. 15.08), Pisciotta-Palinuro (a. 15.12 – p. 15:14), Vallo della Lucania (a.15.24 – p. 15.26), Agropoli – Castellabate (a. 15.40 – p. 15.42), Salerno (a. 16.11 – p. 16.13), Napoli Centrale (a. 16.50 – p. 17.00), Roma Termini (a. 18.10 – p. 18.20), Roma Tiburtina (a. 18.27 – p. 18.29), Firenze Santa Maria Novella (a. 19.51 – p. 20.00), Bologna Centrale (a. 20.35 – p. 20.38), Reggio Emilia AV (a. 20.57 – p. 20.59), Milano Rogoredo (a. 21:28), Milano Centrale (21.50).

Previsto anche il passaggio dei Frecciargento che da Roma arrivano fino in Calabria e Sicilia: in particolare, dal 9 giugno al 15 settembre, nei fine settimana, sono previste due nuove corse, per sei collegamenti complessivi che prevedono anche la fermata di Maratea. Queste le corse nel dettaglio:

  • Roma Termini (6.55), Napoli Centrale (a. 8.10 – p. 8.20), Salerno (a. 8.58 – p. 9.00), Sapri (a. 10.02 – p. 10.04), Paola (a. 10.45 – p. 10.47), Lamezia Terme (a. 11.15 – p. 11.17), Vibo Valenzia Pizzo (a. 11.30 – p. 11.32), Rosarno (a. 11.48 – p. 11.50), Gioia Tauro (a. 11.56 – p. 11.58) Villa San Giovanni (a. 12.23 – p. 12.25), Reggio Calabria (12.40).
  •  Reggio Calabria Centrale (16.00), Villa San Giovanni (a. 16.13 – p. 16.15), Gioia Tauro (a. 16.38 – p. 16.40), Rosarno (a. 16.46 – p. 16.48), Vibo Valenzia Pizzo (a. 17.04 – p. 17.06), Lamezia Terme (a. 17.21 – p. 17.23), Paola (a. 17.50 – p. 17.52), Sapri (a. 18.38 – p. 18.40), Salerno (a. 19.43 – p. 19.46), Napoli Centrale (a. 20.20 – p. 20.40), Roma (21.55).

Confermati anche quattro Frecciabianca che, nel tratto da Roma alla Calabria, prevedono le fermate aggiuntive di Agropoli – Castellabate, Vallo della Lucania e Scalea per tutta l'estate. Infine, i FrecciaLink: 52 nuove fermate previste per raggiungere diverse località d'arte, mare e montagna, tra cui Pompei e Sorrento (quattro corse sabato e domenica da/per Napoli Centrale in connessione con i Frecciarossa da/per Roma, Bologna, Milano), oltre ad altre località italiane come Santa Maria di Leuca, Torre San Giovanni/Marina di Ugento, Otranto, Gallipoli, Piombino e Cecina.