Centinaia di persone che cercano di stiparsi nei vagoni di un treno della Circumvesuviana. Scene da panico quelle riprese ieri, domenica 16 giugno, in una stazione della linea di trasporto pubblico gestita dall'Eav, azienda partecipata della Regione Campania. Un fiume di persone, tra cui molti turisti, che cerca di salire sul treno, probabilmente per approfittare della giornata calda e soleggiata e magari raggiungere la Penisola Sorrentina per godersi qualche ora di mare. Il video è stato diffuso su Facebook da Adolfo Vallini, sindacalista Usb e autista Anm, che commenta così la scena: "Questa è la nuda e cruda realtà del trasporto pubblico in Regione Campania, al netto della propaganda del Governatore e dei sui fidi cortigiani e giullari di corte".

Una spiegazione all'enorme afflusso su quel treno della Circum, le cui immagini sono finite sul web, sembra arrivare dal presidente dell'Eav, Umberto De Gregorio, che ieri, sempre a mezzo social, mostra invece le immagini di un altro convoglio dell'azienda, preso d'assalto da alcuni vandali. La devastazione del treno – i vandali hanno divelto i bordi sensibili delle porte – avvenuta a Sorrento, ha reso impossibile l'utilizzo del mezzo, causando, come dice lo stesso De Gregorio, "enormi problemi alla circolazione ed a migliaia di turisti".