Vincenzo Picone, l'uomo arrestato dalla Polizia a Torre del Greco che hanno diffuso la foto per consentire ad altre vittime di riconoscerlo.
in foto: Vincenzo Picone, l’uomo arrestato dalla Polizia a Torre del Greco che hanno diffuso la foto per consentire ad altre vittime di riconoscerlo.

La polizia di Torre del Greco ha arrestato un uomo accusato di essere un truffatore seriale di anziani: si tratta di Vincenzo Picone, 47 anni, che questa mattina è stato raggiunto dalle forze dell'ordine che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della procura oplontina stessa. Gli agenti hanno poi chiesto di diffondere la fotografia segnaletica dell'uomo "per motivi di giustizia", aggiungendo che "eventuali altre vittime in grado di riconoscere il truffatore, possono contattare il commissario di Polizia di Torre del Greco".

Vincenzo Picone, che risulta essere già pluri-pregiudicato per truffa in danno di anziani e corruzione, è gravemente indiziato per quanto riguarda un episodio messo in atto lo scorso 14 settembre 2018. L'uomo avrebbe infatti approfittato dell'età avanzata della vittima, un anziano, per farsi consegnare, grazie anche ad una serie di espedienti di vario tipo ben studiati, una cifra pari a duemila euro in contanti dalla vittima, dandogli una scatola che avrebbe dovuto contenere un computer all'interno, ma che invece si era rivelata vuota. Un "pacco" in piena regola, con l'anziana vittima che vi era caduta e che solo dopo aveva scoperto l'inganno. Quest'oggi però, al termine di lunghe indagini, per Picone sono scattate le manette. Dopo le formalità di rito, il quarantasettenne è stato quindi portato presso la Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale, dove si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. La polizia, inoltre, ha chiesto di diffondere la foto in modo che altre eventuali vittime possano chiamare a loro volta il commissariato di Torre del Greco e chiedere giustizia.