in foto: (Immagine di repertorio)

Tragedia ieri sera a Vallata, piccolo centro dell'Irpinia in provincia di Avellino. Un ragazzo di 14 anni si è sparato al volto con la pistola legalmente detenuta dal padre. Sono ancora in corso le indagini sull'episodio: si sarebbe trattato, secondo le prime ipotesi, di un tragico incidente. Il ragazzino è adesso ricoverato in fin di vita all'ospedale Rummo di Benevento.

Si sarebbe trattato di un incidente.

L'incidente è avvenuto ieri sera nell'abitazione di famiglia del ragazzo. Sono stati i genitori, rientrati dopo aver svolto alcune commissioni, a trovarlo. Immediatamente è stato chiesto l'intervento del 118, che ha soccorso e trasportato il ragazzo in ospedale, dove è ricoverato in prognosi riservata. I carabinieri stanno ascoltando i genitori del ragazzo e altri famigliari per cercare di ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Al momento, anche dopo un sopralluogo dei militari dell'Arma nell'abitazione dove l'adolescente vive con la famiglia, si escluderebbe il gesto volontario.