Gaetana Incognito, 47 anni è morta dopo due ricoveri in ospedale. Una tragica vicenda sulla quale i famigliari vogliono vederci chiaro. Hanno presentato una denuncia per accertare che chi si è occupato di lei abbia fatto il possibile per salvarla e non ci siano state negligenze. Sul caso indaga la procura di Vallo della Lucania. La donna originaria di Massa, frazione del Comune nel territorio del Cilento, è deceduta il 5 agosto scorso nello stesso ospedale dove era stata ricoverata il 18 luglio, la seconda volta nel giro di una settimana, probabilmente a seguito di una peritonite che non le ha lasciato scampo. Nel registro degli indagati sono finiti due medici in servizio presso il pronto soccorso e che hanno avuto in cura la donna durante il primo ricovero. Sulla salma è stata svolta l'autopsia ma per chiarire le cause della morte sarà necessario attendere i risultati degli esami istologici. Da verificare le eventuali responsabilità.

Il primo ricovero

Il primo ricovero risale al 12 luglio scorso quando Gaetana nel cuore della notte ha avuto un malore con forti dolori all'addome. I familiari hanno chiamato i sanitari del 118 che sono intervenuti e l'hanno trasportata all'ospedale San Luca. Giunta al pronto soccorso è stata sottoposta ad alcuni accertamenti. ma dopo poche ore, alle 12 dello stesso giorno viene dimessa e torna a casa. Dopo qualche giorno si è sentita male di nuovo, il marito e i suoi due figli si sono preoccupati per le sue condizioni di salute e hanno chiamato di nuovo i soccorsi.

Il secondo ricovero

Gaetana è stata portata ancora una volta all'ospedale San Luca con dolori fortissimi e viene sottoposta a un intervento chirurgico. Quando è arrivata era in gravi condizioni e i medici non hanno potuto fare nulla per salvarla. Probabilmente aveva una peritonite in corso.