"Un altro incendio, altri rifiuti in fiamme. Stavolta a Santa Maria a Vico. Le fiamme si sono sprigionare poco fa, dopo le 20. Stanno bruciando dei compattatori pieni di immondizia nella ex sede della Matese. Ci sono alte colonne di fumo in direzione di Maddaloni. Un altro disastro ambientale. È una guerra senza quartiere. Ci stanno uccidendo. Basta! Basta! Basta!". Lo scrive su Facebook il sindaco di Marcianise Antonello Velardi. Poco meno di una settimana fa un altro incendio era scoppiato a Marcianise all'interno di un capannone colmo di rifiuti di un'azienda recentemente posta sotto sequestro dalla magistratura per violazioni ambientali.

Proprio oggi il ministro dell'ambiente Sergio Costa si è recato in Prefettura a Caserta per discutere del rogo appiccato ieri allo Stir, lo stabilimento di tritovagliatura ed Imballaggio, di Santa Maria Capua Vetere. "La camorra fa schifo e fanno schifo tutti quelli che aiutano la camorra. Ma non ci inginocchiamo, non si torna indietro all'emergenza di 20 anni fa. Lavorerò fin da ora all'invio sul territorio di una task force di Carabinieri, in ausilio alle forze dell'ordine già impegnate. Contrasteremo con forza questa nuova escalation criminale che avrebbe l'obiettivo di far saltare la catena di riciclo e smaltimento dei rifiuti per far fiorire nuovi impianti", ha dichiarato oggi Costa.