Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Per molto tempo ha picchiato il figlio e la moglie, abusando anche sessualmente della coniuge: un uomo di 49 anni è stato arrestato nella serata di ieri, sabato 15 settembre, dagli agenti della Polizia di Stato a Nola, nella provincia di Napoli, con le accuse di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. I poliziotti sono intervenuti, su segnalazione della sala operativa, nell'abitazione della coppia per redimere una lite familiare, scoprendo due donne in forte stato di agitazione, una delle quali con il volto insanguinato, nonché un bambino in preda alle lacrime. Agli agenti la donna ha spiegato che il marito, poco prima, aveva cercato di cacciarli di casa, picchiandoli.

Nonostante l'intervento degli agenti, il 49enne ha continuato a minacciare la moglie: solo dopo qualche tempo, i poliziotti sono riusciti a calmare l'uomo e a portarlo via; dopo le formalità di rito, l'uomo è stato portato nel carcere napoletano di Poggioreale. Le indagini conseguenti all'arresto hanno permesso ai poliziotti di scoprire che la condotta violenta dell'uomo andava avanti da anni: il 49enne, infatti, picchiava costantemente il figlio e la moglie, abusando anche sessualmente, in più occasioni, della donna.