Novità importanti per tutti i vacanzieri. All'aeroporto Capodichino di Napoli il Comune ha inaugurato lo sportello anagrafe. Una notizie, questa, che interessa tutti i cittadini che soprattutto in questi giorni si apprestano a raggiungere lo scalo per viaggiare all'estero o in Italia. Tutti coloro, infatti, che all'ultimo minuto smarriscono la carta d'identità o si accorgono che è scaduta, potranno tirare un  sospiro di sollievo: i funzionari presenti allo sportello potranno rilasciare i documenti di riconoscimento in tempo reale.

Durante tutto il mese di agosto il servizio sarà in fase sperimentale: lo sportello, situato nelle vicinanze del check-in numero 55 nell'area dedicata alle partenze, resterà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 12:30, ma non è escluso che da settembre ci possa essere un prolungamento dell'orario. Il che corrisponderà anche ad un incremento dei costi, per cui si sta pensando di innalzare il prezzo del rilascio del documento portandolo da 5.42 euro a 30 euro. Vi si possono rivolgere anche tutti i cittadini non residenti a Napoli, ma in questo caso il rilascio del documento non sarà immediato perché bisognerà aspettare il passaggio dei dati da un ufficio all'altro. Per quest'ultimi le richieste potranno essere effettuate soltanto dal lunedì al venerdì fino alle ore 16:00 visto che gli uffici anagrafe dei Comuni italiani chiudono alle 16:30.

Se la carta d'identità è scaduta, bisognerà presentare, insieme alla domanda, anche due foto tessere, mentre se è solo stata smarrita basterà il documento di denuncia e un altro di riconoscimento. "Napoli – ha commentato il sindaco Luigi de Magistris – è la prima grande città d'Italia a realizzare questo servizio all'aeroporto anche grazie all'efficace collaborazione della Gesac. Si tratta di un servizio molto utile messo a disposizione dei napoletani e non solo". Iniziative simili sono già in vigore negli scali di Fiumicino, Orio al Serio e Malpensa.