Dieci lunghi anni: tanto è durato l'incubo per una donna e i suoi figli piccoli, vittime di violenze fisiche e verbali da parte del marito. L'uomo, un 41enne già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai carabinieri di Prata Sannita a Pratella, in provincia di Caserta, raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. L'attività investigativa svolta dai magistrati e dai militari dell'Arma ha permesso di accertare che le violenza ai danni della moglie e dei figli minorenni, di natura verbale e fisica, sono andate avanti dal 2005 al 2015.

L'uomo era solito picchiare la moglie per estorcerle denaro: durante i suoi accessi d'ira non venivano risparmiati nemmeno i figli piccoli della coppia, tutti minorenni, che subivano la violenza del 41enne. Per l'uomo, come detto, sono scattate le manette e la reclusione in carcere: dovrà scontare una condanna a 7 anni per maltrattamenti in famiglia continuati ed aggravati.