Prima il rumore degli spari, poi quello di motorini che si allontanano sull'asfalto: è quello che hanno sentito questa notte alcuni residenti di via Argine a Ponticelli, quartiere alla periferia Est di Napoli, teatro dell'ennesima stesa. Alcuni colpi d'arma da fuoco sono stati infatti esplosi in aria presumibilmente da un gruppo di ragazzi a scopo intimidatorio o come prova di forza del clan, che poi si sono allontanati rapidamente. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Stato, che hanno rinvenuto due bossoli calibro 9 e che ora indagano sull'accaduto per cercare di pervenire ai responsabili.

Stese e agguati a Napoli e in provincia: si spara senza sosta.

Già alla fine di novembre, nemmeno una settimana fa, sempre a Ponticelli, in via De Meis, c'era stata un'altra stesa: i proiettili avevano colpito la stanza delle figlie di un pregiudicato della zona. Due giorni fa, invece, due agguati tra la folla nella provincia partenopea: il primo ad Afragola, dove un uomo è stato colpito da numerosi colpi d'arma da fuoco ed è grave in ospedale; il secondo a Sant'Antimo, dove un pregiudicato è stato gambizzato.