Un monito, una richiesta di aiuto, un invito a collaborare. Questa la ragione dell'appello diramato dal commissariato della Polizia di Stato di Castellammare di Stabia, nella provincia di Napoli, a commercianti e imprenditori della città. Il dirigente Vincenzo Gioia ha parlato agli esercenti pregandoli, soprattutto in vista delle prossime festività natalizie, quando la richiesta estorsiva dei clan aumenta, di denunciare il racket. Gioia ha anche lanciato un invito a scaricare l'applicazione per cellulari YouPol, con la quale tutti i cittadini possono stabilire un contatto diretto con la Centrale Operativa della Polizia di Stato, denunciando reati dei quali sono testimoni.

"L'app è stata realizzata da personale appartenente alla Polizia di Stato con lo scopo di permettere a ogni cittadino di interagire con la Polizia, consentendo l'invio di segnalazioni di episodi di bullismo o di spaccio di sostanze stupefacenti ma, da quando e' in vigore, grazie a questa applicazione e all'uso che la cittadinanza ne sta facendo, ci sono arrivate anche segnalazioni di altri reati. Ad esempio, siamo stati in grado di intervenire tempestivamente e cogliere in flagranza cittadini che stavano sversando abusivamente degli elettrodomestici. Chiediamo a imprenditori e commercianti di attivare questa applicazione sul proprio cellulare e inviarci tempestivamente eventuali richieste di pizzo o minacce" ha dichiarato il dirigente della Polizia di Stato.