Tre bambini sono costretti a vivere al freddo, all'addiaccio, da mesi, sulla banchina della stazione della Circumvesuviana di piazza Garibaldi, a Napoli. Si tratterebbe di tre bambini piccoli che seguono una donna che chiede l'elemosina nello scalo ferroviario nel cuore del capoluogo campano, presumibilmente la madre. La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, che rende noto come i bimbi restino sulla banchina (scoperta) dalla mattina alla sera, circa 12 ore al giorno.

"Il reparto Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia locale e i servizi sociali intervengano con la massima urgenza per assicurare ai tre minori le condizioni di sicurezza garantite dalla legge. Occorre sincerarsi quanto prima del loro stato di salute. Si tratta di tre bambini in tenera età che vengono sottoposti quotidianamente alle intemperie. Sollecitiamo anche il personale dell’Eav, impedisca alla donna di stabilirsi in quel punto. Altrimenti, salvati quei bambini, ne vedremo apparire altri, sfruttati dagli adulti per impietosire i viaggiatori" ha detto il consigliere regionale dei Verdi.