I carabinieri si sono recati nel suo appartamento per un controllo, ed è qui che hanno scoperto che l'uomo nascondeva in casa più di due chili e mezzo di droga. Per questo il 43enne G.E. è finito in manette con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine per alcuni precedenti, aveva nascosto nella sua casa di Afragola, alle porte di Napoli, il cospicuo quantitativo di droga tra hashish, marijuana e cocaina: il tutto era tenuto in una valigia, conservata a sua volta in un ripostiglio nel suo appartamento.

L'uomo è stato accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti

Al suo interno i carabinieri hanno trovato un chilo e 600 grammi circa di marijuana, 670 grammi di cocaina e 114 grammi di hashish. Oltre a due confezioni di mannitolo, 200 bustine utilizzate per il confezionamento, 34 buste per il sottovuoto, due bilancini, un taglierino e 140 euro in contante. Materiale utile alla suddivisione in dosi più grosse o anche singole dosi da poter vendere al dettaglio. Il tutto è stato prontamente sequestrato dai militari mentre l'uomo è stato arrestato e dopo la formalizzazione delle accuse è stato accompagnato nel carcere di Poggioreale.