Paura ad Agropoli, nel Salernitano, dove uno studente di un istituto superiore è stato ricoverato per una meningite batterica. La diagnosi è arrivata dall'ospedale di Vallo della Lucania, che ne ha disposto l'immediato trasferimento presso l'ospedale Cotugno di Napoli. Scattata così la profilassi prevista per le persone che sono venute in contatto con il giovane nell'ultimo periodo.

In particolare, la profilassi riguarda in primis, oltre che ai propri familiari, anche i compagni di classe ed i relativi genitori di questi ultimi. Profilassi che al momento prevede dei semplici antibiotici. Disposta anche la sanificazione dei locali della scuola di Agropoli frequentata dal giovane, che domani (mercoledì 13 marzo), aprirà regolarmente per le attività didattiche. Situazione, insomma, completamente sotto controllo: il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, è in contatto con i medici e con l'Asl di Salerno, oltre che con il dirigente scolastico dell'istituto stesso. Al momento non ci sarebbero problemi di alcuni tipo, e lo stesso giovane, colpito da meningite batterica, non desterebbe preoccupazioni: si trova tutt'ora ricoverato all'ospedale Cotugno di Napoli per gli esami clinici e le cure del caso.