10.590 CONDIVISIONI
5 Marzo 2019
22:22

Alberto Angela visita i Campi Flegrei nella prima puntata di Meraviglie

Martedì 12 marzo, in prima serata su Rai Uno, parte la nuova stagione di Meraviglie – La Penisola dei tesori, il programma in cui Alberto Angela accompagna i telespettatori alla scoperta delle bellezze del nostro Paese. Nella prima puntata, il famoso divulgatore scientifico visiterà i Campi Flegrei, come mostrano le prime foto scattate a Baia, frazione di Bacoli, nella provincia di Napoli. Il conduttore sarà anche in Penisola Sorrentina.
A cura di Valerio Papadia
10.590 CONDIVISIONI
Alberto Angela a Baia (Foto: Facebook/Alberto Angela Pagina Fan Ufficiale)
Alberto Angela a Baia (Foto: Facebook/Alberto Angela Pagina Fan Ufficiale)

Uno degli eventi più attesi della stagione televisiva italiana prende il via il prossimo martedì, 12 marzo, in prima serata su Rai Uno: si tratta della nuova stagione di Meraviglie – La Penisola dei tesori, la trasmissione nella quale il famoso e amatissimo divulgatore scientifico Alberto Angela accompagna lo spettatore alla scoperta delle bellezze del nostro Paese. Come mostrano le prime immagini pubblicate su Facebook dalla pagina fan ufficiale di Alberto Angela, il volto noto della televisione italiana nella prima puntata sarà in visita alla Penisola Sorrentina e ai Campi Flegrei. Le foto, che hanno riscosso approvazione soprattutto tra le fan donne di Alberto Angela – dal momento che si mostra anche senza maglietta – mostrano infatti il noto conduttore a Baia, frazione di Bacoli, dove Alberto Angela ha effettuato una immersione alla scoperta della "città sommersa". Su Facebook si legge:

Carissimi,
ecco alcune delle immagini che vedrete nella prima puntata di Meraviglie in onda martedì prossimo, 12 Marzo. Si tratta di una lunga immersione che abbiamo effettuato a Baia, non distante da Pozzuoli, dove è possibile esplorare un intero abitato romano sprofondato nelle acque a causa del bradisismo. Non vi nascondo l'emozione di trovarsi tra i resti delle ville dei potenti di allora, avvolti da alghe e concrezioni. Certo non ci sono edifici intatti ma solo i resti delle loro mura. Tuttavia potete immaginare la sensazione che si prova nel pinneggiare nel silenzio del mare, tra strade, botteghe o terme romane ammirando persino i resti di un ninfeo dove gli imperatori banchettavano. Un luogo impreziosito da statue (ora conservate in museo) le cui copie sembrano figure addormentate nella nebbia del tempo. Straordinari sono i mosaici che emergono dalla sabbia che li ha ricoperti e protetti per secoli, offrendoli poi allo studio degli archeologi e alle cure dei restauratori. È un sito unico al mondo. Un vero gioiello del nostro patrimonio. Vorrei condividere con voi quest'emozione che rimarrà a lungo scolpita nella mia memoria. Una delle tante che vi offriremo a Meraviglie.
Un caro abbraccio a tutti,
Alberto

10.590 CONDIVISIONI
99 posse a Napoli: il ritorno all'Arena Flegrea il 10 settembre a trent'anni dalla prima volta
99 posse a Napoli: il ritorno all'Arena Flegrea il 10 settembre a trent'anni dalla prima volta
Violenta rapina in una tabaccheria di Afragola con fucili, calci e pugni. Ferito uomo alla testa
Violenta rapina in una tabaccheria di Afragola con fucili, calci e pugni. Ferito uomo alla testa
Violenta rapina in una tabaccheria di Afragola: fucili puntati, calci e pugni al titolare
Violenta rapina in una tabaccheria di Afragola: fucili puntati, calci e pugni al titolare
10.973 di Fanpage.it Napoli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni