L'Italia intera prega per Alex Zanardi, le cui condizioni di salute sono ancora gravi, dopo l'incidente che ha visto coinvolto il campione mentre si trovava in handbike lo scorso venerdì. Proprio per dimostrare la vicinanza a Zanardi, i suoi compagni hanno deciso di portare avanti "Obiettivo Tricolore", la staffetta per atleti disabili che attraversa l'Italia ideata proprio dal campione bolognese per avvicinare le persone con disabilità allo sport e che vede impegnati 50 atleti paralimpici. La staffetta passerà anche a Benevento, come ha annunciato il consigliere delegato allo sport del Comune sannita, Vincenzo Lauro: l'appuntamento è per giovedì 25 giugno, alle ore 10.30, quando sotto l'Arco di Traiano avverrà il passaggio del testimone tra l'atleta paralimpico Antonello Pizzi, proveniente da Campobasso e l'atleta paralimpica irpina Lucia Nobis, che proseguirà poi la staffetta fino a San Giovanni Rotondo, in Puglia. Il traguardo della staffetta è fissato nella vicina Santa Maria di Leuca.

Alex Zanardi è ancora grave in ospedale

L'ex campione di Formula 1 e campione paralimpico di handbike è ricoverato in gravi condizioni di salute all'ospedale di Siena dopo l'incidente in cui è rimasto coinvolto venerdì 19 giugno. Zanardi si trovava in sella alla sua handbike sulla Statale che collega Pienza a San Quirico d'Orcia, nel Senese, quando avrebbe perso il controllo del mezzo e, sbandando, sarebbe finito nella corsia opposta, dove è stato investito da un camion che sopraggiungeva e che non è riuscito ad evitarlo. Sottoposto ad una delicata operazione chirurgica per ridurre le varie fratture al volto, Alex Zanardi è ancora ricoverato in Terapia Intensiva.