Un intero padiglione della Mostra d'Oltremare per accogliere generi alimentari che vengono donati ai cittadini in difficoltà durante l'emergenza coronavirus: al Comune di Napoli è stato anche istituito il Fondo di Solidarietà per effettuare le donazione su un conto bancario dedicato ad hoc. È solo una delle tante iniziative che in questi giorni stanno avendo luogo nel capoluogo napoletano (e non solo) per manifestare la propria vicinanza a chi, per un motivo o per un altro, ha visto la propria vita sconvolta dall'emergenza Covid 19.

Questa mattina sono state donate anche undici tonnellate circa di cibo che saranno poi distribuiti alle famiglie in difficoltà da parte dei volontari della Caritas e della Comunità di Sant'Egidio. Prodotti che sono stati consegnati dalla Coldiretti Campania e dalle Aziende Agricole di Campagna Amico, sempre al padiglione sei della Mostra d'Oltremare, che ha allestito il banco alimentare. "Nonostante le difficoltà, gli agricoltori della Coldiretti hanno voluto manifestare la propria solidarietà alla città di Napoli", ha spiegato Gennaro Masiello, presidente della Coldiretti Campania, "che ha sempre dimostrato grande affetto per il nostro mondo, con il rapporto di fiducia instaurato nei mercati di Campagna Amica, che fino a poche settimane fa coloravano le piazze e le strade della capitale del Sud, con gli eventi di successo che hanno visto la partecipazione di migliaia di persone. Oggi non ci possiamo sottrarre alla richiesta di aiuto che arriva dalle famiglie in difficoltà. Lo facciamo a Napoli", ha aggiunto ancora Masiello, "ma continueremo a offrire solidarietà in tutte le altre città e province. La tragedia del coronavirus ci deve vedere tutti uniti per sconfiggere il mostro e tornare alle nostre vite".