Si è temuto per il peggio questa mattina a Napoli, dove un allarme bomba è scattato sulla Linea 1 della metropolitana cittadina, alla stazione di Piscinola: la circolazione ferroviaria tra le stazioni di Chaiano, Frullone e Piscinola, nell'area Nord del capoluogo campano, è stata interrotta per circa un'ora per consentire alle forze dell'ordine di eseguire gli opportuni controlli. Come da prassi, sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di Marianella, che hanno verificato la presenza o meno dell'ordigno esplosivo a bordo di uno dei convogli. Fortunatamente, come hanno potuto appurare, si è trattato soltanto di un trolley dimenticato da uno dei passeggeri sotto il sedile di un convoglio: il proprietario, uno studente, è tornato a riprenderlo poco dopo. A seguito dell'intervento delle forze dell'ordine e lo scampato pericolo, la circolazione ferroviaria è stata ripristinata e tutto è tornato alla normalità.

Non è raro che le segnalazioni dei passeggeri, soprattutto per borse, valigie e trolley lasciati incustoditi, facciano scattare un allarme bombe sui mezzi pubblici a Napoli. Non molto tempo fa, alla stazione di via Morghen, della Funicolare di Montesanto, era scattato un allarme analogo. Un passeggero ha segnalato la presenza di un trolley incustodito, facendo scattare i dovuti controlli da parte delle forze dell'ordine che, fortunatamente, anche in quel caso, hanno constato come si trattasse di un falso allarme.