Il maltempo continua a falcidiare Napoli, la provincia e la Campania tutta: l'allerta meteo, diramata ormai dalla Protezione Civile lo scorso 5 novembre, è stata prorogata almeno fino alla mattina di domani, giovedì 7. Da due giorni, dunque, in maniera più o meno costante, pioggia e vento stanno flagellando il capoluogo campano, comportando una serie di disagi. Momenti di paura oggi, mercoledì 6 novembre, a Secondigliano, quartiere della periferia settentrionale della città: in corso Secondigliano, una delle strade principali del quartiere, un grosso albero si è abbattuto in strada. Il cedimento è avvenuto all'altezza dell'Oasi del Bimbo, un parco giochi, per fortuna in quel momento vuoto proprio a causa del maltempo: per fortuna, il crollo del grosso albero non ha fatto registrare feriti, né danni. La zona è stata transennata per segnalare il pericolo e l'ingombro sulla strada.

Proprio per evitare che il maltempo possa causare danni, o peggio, il ferimento di qualcuno, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, sia ieri che oggi, ha tenuto chiusi tutti gli istituti scolastici cittadini. Dopo un'attenta valutazione sui fattori di rischio, l'amministrazione comunale partenopea si pronuncerà più tardi su una eventuale chiusura delle scuole anche per la giornata di domani, giovedì 7 novembre.