Il maltempo con conseguente allerta diramato dalla protezione civile della Regione Campania a partire dalle 15 di oggi 15 maggio non determinerà chiusura delle scuole domani giovedì 16 maggio. Il bollettino con un avviso di Allerta meteo con criticità idrogeologica di colore Giallo per piogge e temporali sulla zona 1 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana) e sulla zona 3 (Penisola Sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini) non determina infatti allarme tale da disporre la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, ordinanza che può diramare soltanto il sindaco del Comune interessato, con buona pace degli studenti che ad ogni bollettino sperano di saltare un giorno di lezione.

Le previsioni meteo aggiornate riferiscono di "Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o locale temporale, puntualmente di moderata intensità" che generano un rischio idrogeologico"; la perturbazione interesserà soprattutto i comuni della fascia costiera e le isole del Golfo. L'allerta termina alle 23.59 quindi a meno di una proroga non ci sono evidentemente gli elementi per chiudere gli istituti scolastici, cosa è che negli ultimi periodi è  accaduta molto spesso, soprattutto tra gennaio e marzo e in particolare a causa delle forti raffiche di tramontana che in alcuni giorni invernali hanno raggiunto i 60 chilometri orari.

Napoli, previsioni meteo per giugno

A fine maggio inizio giugno la situazione dovrebbe cambiare repentinamente: la bolla d’aria caldissima tipica dell’anticiclone africano arriverà sull'Italia e  le città della Campania e le isole del Golfo vedranno temperature in netto rialzo e sensazione forte d’afa con buona pace dei venditori di condizionatori d'aria che faranno anche quest'anno affari d'oro.