3.455 CONDIVISIONI
19 Gennaio 2020
17:54

All’ospedale Cardarelli di Napoli manca sangue: l’invito a donare

Grave carenza di sangue, soprattutto del gruppo 0 negativo, all’ospedale Cardarelli di Napoli. Un appello alla cittadinanza a donare arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione sanità: “Un gesto di grande umanità e civiltà che vivamente sentiamo di appoggiare e incoraggiare”.
A cura di Valerio Papadia
3.455 CONDIVISIONI

C'è una grave carenza di sangue all'ospedale Cardarelli di Napoli, in particolare del gruppo 0 negativo. Per questo, il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione sanità, e il conduttore radiofonico Gianni Simioli, hanno raccolto gli appelli dei dipendenti del nosocomio partenopeo, e quello di Michele Vacca, responsabile del Centro Trasfusionale e Crs regionale, invitando la cittadinanza a recarsi in ospedale a donare il sangue.

"Il più grosso ospedale del Mezzogiorno registra una grave carenza di sangue del gruppo 0 negativo. Anche attraverso i social si moltiplicano gli appelli che invitano a donare. Un gesto di grande umanità e civiltà che vivamente sentiamo di appoggiare e incoraggiare. La carenza si sangue provoca il blocco di gran parte delle attività di un ospedale, e centellinando le risorse, si riescono a garantire solo le emergenze. A pagarne le conseguenze i degenti e tutti coloro che affollano le lunghe liste di attesa. E’ necessario scongiurare le emergenze, chi può donare si rechi al centro trasfusionale del nosocomio" affermano Borrelli e Simioli.

"Recarsi direttamente al centro trasfusionale del Cardarelli – concludono i due – garantisce la trasparenza della donazione. Un ambiente sano dove si adottano tutte le cautele del caso per contribuire a salvare vite umane. Stiamo organizzando una giornata della donazione che possa sollecitare quanti più donatori è possibile e stimolare tante persone a farlo per la prima volta".

3.455 CONDIVISIONI
Morta di epatite dopo trasfusione di sangue infetto: 450mila euro di risarcimento alla famiglia
Morta di epatite dopo trasfusione di sangue infetto: 450mila euro di risarcimento alla famiglia
Due amiche no vax muoiono di Covid a distanza di pochi giorni all'ospedale Cotugno di Napoli
Due amiche no vax muoiono di Covid a distanza di pochi giorni all'ospedale Cotugno di Napoli
In Kosovo alpinisti supereroi per i bambini in ospedale
In Kosovo alpinisti supereroi per i bambini in ospedale
1 di askanews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni