Amedeo Manzo. [Foto BCC Napoli]
in foto: Amedeo Manzo. [Foto BCC Napoli]

"Napoli è una grandissima opportunità imprenditoriale ed umana che si candida ad essere il crocevia di un mondo volto al progresso digitale, ma capace di tradurre e non svilire le proprie tradizioni storiche e culturali, sempre attenta alla solidarietà e vocata per storia all'inclusione sociale". Parola di Amedeo Manzo, Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli ed Amministratore Unico di Napoli Holding. Manzo è intervenuto alla XIV Edizione 2019 delle "Giornate dell'Emigrazione" che si sono tenute alla Camera dei Deputati, a Roma.

"Mi occupo di Napoli, cercando, nel mio piccolo, di dare un contributo al suo sviluppo, ascoltando i progetti di piccole imprese, famiglie, artigiani e start up, e tramutandoli in azioni concrete", ha spiegato Manzo, "che nel rispetto di una sana e prudente gestione, valorizzino quello che a me piace chiamare il "rating umano", espressione di un modello bancario innovativo che pone al "centro l'uomo", e non il computer che deve restare ciò che è, uno strumento a disposizione del manager e non il suo sostituto". Manzo, candidato a pieno titolo per il Premio Eccellenza Italiana che sarà consegnato a Washington a ottobre 2019, ha quindi aggiunto che "gi straordinari investimenti in corso nonché quelli che partiranno nei prossimi anni, cambieranno, in pochi anni, il volto di Napoli e la porteranno a diventare attrattiva sotto il profilo degli investimenti imprenditoriali e scientifici", ha concluso quindi Manzo.