Apprensione a Lauro, il piccolo centro avellinese dove lo scorso 25 giugno è esplosa la villetta in cui vive Anna Grassi, la settantenne protagonista di Uomini e Donne, il noto programma televisivo di Maria De Filippi. La donna è ancora ricoverata in una camera iperbarica del Centro Grandi Ustionati di Bari, dove si trova ormai da giorni con ustioni su gambe e braccia ed un problema ad un occhio. Se l'è invece cavata Carmine Grassi, l'ottantunenne che condivideva con lei la villetta irpina, dopo essersi conosciuti proprio nel programma televisivo.

Il paese irpino attende con trepidazione il ritorno della donna, che dopo aver conosciuto l'uomo si era trasferita da Roma in Irpinia e dove lo scorso 25 giugno è avvenuta l'esplosione, forse causata da una fuga di gas. La villetta per i danni è ormai dichiarata inagibile. Lo stesso Carmine, assieme a parenti della donna, attende il ritorno della donna: tantissimi i viaggi al Centro Grandi Ustionati di Bari, in attesa che la donna sia dichiarata fuori pericolo. Ormai ricoverata da oltre una settimana, c'è grande apprensione in tutta l'Irpinia per una donna che solo pochi mesi fa tutti avevano imparato a conoscere per la sua apparizione nel programma televisivo condotto da Maria De Filippi. Ecco perché tutta l'Irpinia è rimasta con il fiato sospeso davanti al comunicato dei Vigili del Fuoco dello scorso 25 giugno, in cui veniva annunciato che "nella violenta esplosione rimanevano feriti i due occupanti", e che "quest’ultima trasportata presso il centro grandi ustionati dell’Ospedale di Bari per le gravi ferite riportate".