Cambia, dopo le proteste, l'annuncio sgradevole e razzista di un venditore di alloggio a Rimini, in Emilia-Romagna. L'utente aveva pubblicato un annuncio di vendita immobiliare su un noto portale di compravendite di appartamenti dove per un appartamento in vendita sulla perla della riviera romagnola specificava "Non si vende ai napoletani". "Chiedo che questo annuncio venga immediatamente censurato dai gestori del sito che, è bene ricordare, hanno l’obbligo di controllare. Al tempo stesso ho segnalato alla Polizia postale questo squallido caso per verificare se ci siano gli estremi per una denuncia per istigazione all’odio razziale”. Lo ha denunciato il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha ricevuto la segnalazione da alcuni cittadini indignati.

Dopo poche ore l'inserzione è cambiata: altrettanto strano e singolare (usando un eufemismo) il significato, fa comunque capire che il proprietario si arroga il diritto di scegliere con chi contrattare. "Si predilige – è il nuovo testo – la vendita a residenti originari di queste zone, che sappiano riconoscere il vero valore dell'immobile. No a proposte assurde, No vendite tramite agenzie".