C'è preoccupazione per le sorti di Carmine Roberto Bellino, giovane di 30 anni, scomparso da Napoli ormai da due giorni, dallo scorso 10 settembre. Stando a quanto si apprende, la mattina di martedì scorso il 30enne, che lavora come operatore socio-sanitario, è uscito di casa, a Cicciano, nella provincia partenopea, dove vive con i genitori, per recarsi all'Arenella, quartiere collinare di Napoli, dove offre assistenza a una persona anziana. Dopo il lavoro, però, Carmine non ha fatto ritorno a casa e non ha dato più sue notizie ai familiari che, preoccupati, ne hanno denunciato la scomparsa.

"Mio fratello, Carmine, non è rientrato a casa da Napoli. Sé qualcuno lo avesse visto la prego di contattarci", scrive il fratello. "Urgentissimo! Fate girare! Questo ragazzo si chiama Carmine Bellino, è di Cicciano e non è rientrato a casa da Napoli. Chiunque l'avesse visto o avesse sue notizie è pregato di informarci! Vi prego, condividete! Grazie", è uno degli altri appelli comparsi sui social network per informare della scomparsa del 30enne. Scomparsa di cui si è occupata anche il programma televisivo di Rai Tre "Chi l'ha visto?", che sul proprio sito ha pubblicato una scheda informativa su Carmine. Da quanto si apprende, il giovane avrebbe con sé sia i documenti che il telefono cellulare, che però risulta spento. Carmine Roberto Bellino è alto un metro e settantaquattro centimetri: al momento della scomparsa indossava una maglietta verde a maniche corte, dei pantaloni lunghi blu, portava una borsa nera a tracolla e degli occhiali da vista.