immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

Una vera e propria tragedia si è consumata ieri, venerdì 3 gennaio, ad Ariano Irpino, nella provincia di Avellino, dove una villetta situata in contrada Pianotaverna è stata improvvisamente interessata da un incendio. A lanciare l'allarme è stata una parente della donna che viveva all'interno dell'abitazione, una donna di 91 anni – C.D.G. le sue iniziali – che ha avvistato del fumo uscire dalla villetta e ha allertato i soccorsi: quando sul posto sono arrivati i sanitari del 118, gli agenti della Polizia di Stato e i vigili del fuoco, hanno purtroppo rinvenuto il cadavere carbonizzato dell'anziana, per la quale non c'era più niente da fare.

All'interno della villetta non è stata ritrovata alcuna stufa accesa: da una prima ricostruzione, è probabile che qualche indumento della donna sia venuto a contatto con la fiamma accesa del fornello, dando origine all'incendio. Polizia e vigili del fuoco sono a lavoro per stabilire le esatte cause del rogo: è probabile che la donna sia stata prima avvolta dalle fiamme, ma anche che possa essere svenuta a causa del fumo e successivamente avviluppata dall'incendio; gli inquirenti hanno ascoltato una familiare per ricostruire le ultime ore di vita della 91enne. Sul corpo dell'anziana è stato disposto un esame esterno: il cadavere è stato portato all'obitorio dell'ospedale Sant'Ottone Frangipane di Ariano Irpino.