Il Pronto Soccorso dell'Ospedale Frangipane di Ariano Irpino. [Foto di Wikipedia]
in foto: Il Pronto Soccorso dell’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino. [Foto di Wikipedia]

Una tragedia ha scosso la comunità avellinese di Ariano Irpino, dove una donna è andata in ospedale per un comune parto ed ha scoperto che la figlia che portava in grembo era in realtà già morta. La vicenda è accaduta all'ospedale Frangipane che si trova nella cittadina arianese: la donna, una trentenne di origine marocchina e già madre di altri tre figli, era al nono mese di gravidanza, ed alle prime contrazioni accusate, è stata soccorsa e portata in ospedale per quello che sarebbe dovuto essere il suo quarto parto.

Ma qui è avvenuta la triste scoperta: dopo un esame ecografico a cui l'hanno sottoposta i medici del pronto soccorso ostetrico, è emerso che la bambina che portava in grembo fosse in realtà già morta, e che non provenissimo alcun battito cardiaco dal corpicino della piccola. A quel punto i medici hanno avuto l'ingrato compito di comunicare la notizia alla donna che, una volta saputa la triste verità, ha avuto uno choc tale che il personale femminile specializzato è dovuto intervenire d'urgenza. Nessuna inchiesta è stata aperta sulla vicenda: si è trattato di un caso di morte naturale, come confermato dal medico legale che si è occupato del caso. Una morte naturale quanto tragica e imprevedibile, che ha sconvolto gli stessi medici, tanto che anche loro hanno voluto aiutare la famiglia, che vive in un piccolo comune della Baronia, il territorio dell'Alta Irpinia vicino al confine con la Puglia, per occuparsi di dare degna sepoltura alla piccola, nata morta per un destino beffardo ed inspiegabile.