I Vigili del Fuoco del distaccamento di Lioni hanno salvato due cagnolini che erano rimasti bloccati in una zona impervia nel territorio del comune di Caposele, in località Bosco Difesa, in provincia di Avellino. I due cuccioli, di razza Lagotto, erano stati presumibilmente abbandonati da qualcuno che li aveva lasciati in quel terreno per disfarsene. Per fortuna, i loro lamenti sono stati uditi da una donna di passaggio, che ha subito fatto partire l'allarme contattando la sala operativa del Comando di via Zigarelli.

I pompieri si sono diretti sul posto e, anche loro guidati dai guaiti, sono riusciti a identificare l'area dove si trovavano i cuccioli. Con l'aiuto delle scale hanno superato il costone di roccia e terreno e hanno raggiunto i due cagnolini, portandoli in salvo; in condizioni di salute buone, hanno trovato subito una famiglia: sono stati affidati alla stessa donna che aveva lanciato l'allarme.

Altri due cagnolini sono stati salvati dai Vigili del Fuoco sul monte Taburno, in provincia di Avellino, nel pomeriggio di oggi, 27 gennaio. In quel caso i pompieri, in seguito alla segnalazione di cuccioli dispersi ieri sulla montagna, hanno perlustrato la zona fin quando non hanno sentito i latrati provenire da una parete di terreno. I cani si erano infilati nella tana di un animale e da lì, non riuscendo più ad uscire, avevano scavato fino a rimanere bloccati. Il salvataggio è stato ripreso da un video, che è stato poi pubblicato dalla squadra dei pompieri su Twitter. Anche per i due Lagotto le condizioni di salute sono buone, malgrado la notte passata sulle montagne, e forse proprio nella tana.