È stato trovato poco prima delle 21, mentre vagava disorientato sulle montagne, il 62enne che era disperso da questa mattina nel territorio di Taurano, in provincia di Avellino. L'uomo, originario di Pianura, è apparso provato, infreddolito e impaurito, ma le sue condizioni di salute sono abbastanza buone; dopo le visite di controllo potrà probabilmente tornare a casa già da stasera.

Le ricerche erano cominciate questa mattina, da quando il 62enne, che era arrivato in provincia di Avellino con un amico in cerca di funghi, era scomparso. L'uomo che era con lui lo ha aspettato vicino all'automobile all'ora stabilita per il rientro, ma di lui non c'era traccia. Ha provato a chiamarlo a voce, a telefonargli, ma non è riuscito a mettersi in contatto con lui. Così, temendo che gli fosse successo qualcosa, ha allertato i soccorsi. Le ricerche sono state subito predisposte, hanno partecipato i Vigili del Fuoco e la Polizia, col supporto di due esperti della zona; i soccorritori sono partiti dal luogo della scomparsa, dopo essersi fatti descrivere le aree in cui abitualmente si spostano i cercatori di funghi, e hanno allargato le ricerche verso le zone più impervie, dove l'uomo avrebbe potuto smarrirsi.

Il 62enne è stato trovato dopo una giornata di ricerche, poco prima delle 21, quando era già buio inoltrato. Era sulla montagna di Taurano, in località Valle Sauce, lo hanno rintracciato i vigili del fuoco insieme ai poliziotti; guidato dalla sala operativa dei pompieri, l'uomo è riuscito a inviare la sua posizione col telefono cellulare. Si era allontanato dai sentieri e si era arrivato in una zona impervia ma al ritorno, complice anche la scarsa luce, non era riuscito a ritrovare la strada per raggiungere il luogo dell'appuntamento ed era rimasto così disorientato e impaurito.