Paura oggi, giovedì 16 maggio, per un agente della Polizia Municipale di Avellino. Il vigile urbano si trovava all'incrocio tra via Trinità e via Nappi, nella città irpina, quando è stato investito da un'automobile, che lo ha centrato in pieno. Il conducente della vettura si è fermato a prestare i primi soccorsi all'agente della Municipale e ha allertato il 118: sul luogo dell'incidente è giunta un'ambulanza, che ha trasportato il vigile al Pronto Soccorso dell'ospedale Moscati per le cure del caso. Stando a quanto si apprende, l'uomo ha riportato delle ferite agli arti inferiori, ma le sue condizioni di salute non desterebbero particolari preoccupazioni. Appresa la notizia, sul luogo dell'investimento si è recato anche il comandante della Polizia Municipale di Avellino, Michele Arvonio, per sincerarsi delle condizioni del suo agente.

Investito in sella alla bici: morto dopo 3 mesi di agonia

Completamente diversa, purtroppo, la vicenda che riguarda Catello Manzo, 69 anni, investito a Castellammare di Stabia, nella provincia di Napoli, lo scorso mese di febbraio, mentre si trovava in sella alla sua bicicletta. L'uomo, che subito dopo l'incidente era stato ricoverato in condizioni critiche all'ospedale Cardarelli di Napoli, è purtroppo deceduto lo scorso martedì a causa delle ferite riportate, dopo tre mesi di agonia. Le forze dell'ordine sono sulle tracce del pirata della strada che lo ha investito ed è scappato, che non è stato ancora rintracciato: ora rischia l'accusa di omicidio stradale e omissione di soccorso.