Un raid vandalico in piena regola, un qualcosa di assurdo, senza motivo: nella notte fra venerdì e sabato il corso di Lacco Ameno, comune dell'Isola d'Ischia, è stato preso d’assalto da un gruppo di giovanissimo che hanno seminato il panico. Dal racconto dei residenti hanno creato caos fino a notte inoltrata. Ma non è tutto. Hanno preso di mira un noto ristorante della zona rovesciando per terra i tavolini. Protagonista del raid vandalico una ragazzina, ripresa con il cellulare dalle sue due amichette. "Ormai lo svago di questi baby incivili in vacanza è quello di fare danni; è a farne le spese sono gli ignari commercianti, stanchi di questa situazione che si ripete ogni estate", denuncia Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

“Non mi stancherò mai di ripetere – ha aggiunto Borrelli – che la causa principale di questi comportamenti sta nell’atteggiamento dei genitori. Sono loro i primi a dover dare la giusta educazione ai figli, sono loro a doverli punire duramente dopo un gesto simile. Ed invece, nella maggior parte dei casi, fanno scivolare via la vicenda come una bravata, come se non fosse successo nulla di grave, in alcuni casi invogliano i propri figli a comportarsi in modo delinquenziale e incivile. Purtroppo, ad oggi, sono le famiglie in primis ad essere educate. Bisogna punire loro, assieme ai baby vandali”.