Cinque braccianti sono rimaste ferite nello scontro tra un camion e un pulmino avvenuto all'alba di oggi, 20 febbraio, nel Salernitano: quattro di loro hanno riportato ferite lievi, mentre la quinta è stata ricoverata in ospedale con fratture multiple; la prognosi per lei è di oltre 30 giorni ma non sarebbe in pericolo di vita. Lo schianto, sulle cui cause sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri, è avvenuto sulla Provinciale 417 Aversana, nel territorio del comune di Battipaglia, in provincia di Salerno.

Le cinque braccianti, che hanno tra i 35 e i 40 anni, provenivano da Bracigliano (Salerno). Stavano andando al lavoro nei campi della Piana del Sele quando il pulmino su cui stavano viaggiando si è scontrato con un camion. I soccorsi sono arrivati poco dopo. Quattro di loro, rimaste ferite lievemente, sono state accompagnate in ambulanza al presidio ospedaliero Santa Maria della Speranza di Battipaglia; visitate dai medici, sono state giudicate guaribili dai 2 ai 10 giorni. Più serie le condizioni della quinta, nemmeno lei in pericolo di vita, ma ferita in modo decisamente più grave: nell'impatto ha riportato fratture multiple, è stato disposto il ricovero con prognosi superiore a 30 giorni; attualmente si trova nell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, dove è stata accompagnata dai volontari del Vopi di Pontecagnano Faiano.

Le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Battipaglia, che hanno effettuato il sopralluogo sul punto dell'incidente e hanno ascoltato alcuni testimoni. Non si esclude, per il momento, che uno dei due conducenti possa avere avuto un colpo di sonno e sia uscito fuori strada, andando a sbattere contro l'altro mezzo.