Una brutta disavventura per una comitiva di 5 ragazzi, che per fortuna si è conclusa soltanto con un grande spavento e poco più. Nella tarda serata di ieri, ai vigili del fuoco del Comando Provinciale di Benevento è giunta la richiesta di soccorso da parte dei cinque giovani che, nel corso di una escursione sul monte Mutria di Pietraroja, nella provincia beneventana, avevano perso il senso dell'orientamento e non riuscivano a ritrovare più il sentiero per tornare indietro. Sul posto sono arrivate dieci unità Saf (speleo alpino fluviali) dei vigili del fuoco che, con l'aiuto dei pompieri di Telese Terme e dei carabinieri, hanno cominciato le ricerche dei cinque ragazzi. Soltanto dopo ore, a notte inoltrata, intorno alle 2, i soccorritori sono riusciti ad individuare la comitiva e a portare in salvo i 5 ragazzi: uno di loro, durante l'escursione, è caduto e ha riportato la frattura di una caviglia; affidato alle cure dei sanitari, non ha riportato gravi conseguenze, così come i compagni.

Non è raro che, soprattutto con l'approssimarsi delle belle giornate e durante i fine settimana, turisti e cittadini che decidono di fare escursioni in zone montuose o boschive, che sono molteplici in Campania, perdano poi il senso dell'orientamento e siano costretti a richiedere l'aiuto delle forze dell'ordine. Qualche tempo fa, un turista inglese di 40 anni finì disperso tra le montagne che sovrastano Maiori, in Costiera Amalfitana, oltretutto interessate da un incendio: fu tratto in salvo dal Soccorso Alpino soltanto dopo 24 ore.