I cagnolini salvati da un netturbino a Benevento.
in foto: I cagnolini salvati da un netturbino a Benevento.

Una busta dell'immondizia che si muove, un netturbino scrupoloso che controlla cosa ci sia all'interno ed infine la scoperta: tre cuccioli di cane rinchiusi all'interno, dal destino che ha rischiato di essere segnato. Una vicenda dal lieto fine quella che arriva da via Liborio Pizzella, in contrada Capodimonte a Benevento. I tre piccoli cagnolini, spaventati ed infreddoliti, sono stati portati nell'ecocentro di contrada Margiacca per essere visitati da un veterinario.

La vicenda avrebbe potuto avere esiti ben diversi se il sacco dell'immondizia fosse stato raccolto da un autocompattatore o anche solo se fosse rimasto ancora a lungo in strada. Durante il servizio di pulizia delle strade, un operatore ecologico che stava lavorando ha notato questo sacco di immondizia che si muoveva da solo, seppur di poco, lungo il marciapiede su via Liborio Pizzella, strada che si trova a contrada Capodimonte, nel capoluogo sannita. A quel punto l'uomo, dipendente dell'Asia, ha aperto la busta facendo la scoperta: al suo interno, tre cuccioli, visibilmente impauriti, che qualcuno aveva chiuso all'interno del sacco dell'immondizia nero per abbandonarli poi in strada. Una volta liberati, i tre cagnolini sono stati quindi liberati e portati all'ecocentro Margiacca, quindi sottoposti a visita veterinaria. Adesso per i tre si apriranno con ogni probabilità le porte dell'adozione. Un lieto fine forse insperato per i tre piccoli cagnolini, che qualcuno senza cuore aveva deciso di abbandonare al più infame dei destini. Le immagini dei tre piccoli sono state diffuse dal giornale locale Tv7 di Benevento.