Provoca un incidente stradale da ubriaco e dopo aver anche infranto il decreto coronavirus che impedisce di allontanarsi da casa salvo validi e giustificati motivi. Con quest'accusa è stato denunciato un uomo di 61 anni originario di Morcone, nel Beneventano. L'uomo è stato raggiunto dai carabinieri della locale stazione a Sassinoro, sempre nel Sannio dopo un incidente in cui era finito fuori strada, fortunatamente senza causare danni a sé stesso o ad altri conducenti.

Ma una volta tratto in salvo, i carabinieri lo hanno sottoposto ad alcoltest, scoprendo che l'uomo avesse un tasso alcolemico superiore alla norma e così è scattata per lui la denuncia per guida in stato di ebrezza, ma anche per aver violato il decreto coronavirus, non avendo fornito alcuna "valida giustificazione" alla sua presenza a Sassinoro. Contestualmente, è avvenuto anche il sequestro dell'automobile e il ritiro della patente.

Diversi, in tutto il Sannio, i casi di infrazione al decreto coronavirus nelle ultime ore. A Buonalbergo, un autocarro con a bordo due persone è stato fermato dai carabinieri della locale stazione: entrambi non hanno saputo giustificare la loro presenza in città e così, essendo residenti nella provincia di Salerno, sono incorsi nella denuncia. Anche a Cerreto Sannita, guai per un 55enne di San Lorenzo Maggiore, anche lui in giro senza valido motivo in un altro comune, così come una persona di Sant'Agata dei Goti beccata in strada a Limatola. Anche una coppia della provincia di Caserta è stata denunciata, una volta trovata a Montesarchio senza validi motivi, così come due persone (una di Circello e l'altra di Castelpagano) sorpresi invece a Colle Sannita.