L'inizio del nuovo anno, il 2017, porterà con sé anche l'aumento del costo del biglietto per le migliaia di persone che utilizzano quotidianamente i trasporti pubblici. Il biglietto costerà il 10 per cento in più, anche se l'incremento non interesserà due categorie: coloro che decideranno di ricorrere ad un abbonamento, e gli studenti fino a 26 anni. Per loro, infatti, la Regione, tramite uno stanziamento di 15,6 milioni di euro voluto fortemente dal Governatore De Luca, il trasporto pubblico sarà completamente gratuito, con un risparmio medio a famiglia stimato intorno ai 200-300 euro mensili. Le prime tessere Unico Campania agli studenti sono già state consegnate durante una presentazione a Palazzo Santa Lucia, nell'ambito della quale sono state illustrate anche le ulteriori agevolazioni previste dalla giunta.

Quanto costano i biglietti | Biglietti gratuiti e abbonamenti agevolati

Treno in arrivo in stazione
in foto: Treno in arrivo in stazione

Quanto costa il biglietto Unico Campania

Per ora non esistono tariffe ufficiali relative al 2017, ma sulla base di quanto comunicato dalla Regione Campania è possibile ipotizzare l'importo di biglietti e abbonamenti nel 2017. L'aumento del 10% suggerisce a titolo d'esempio che:

  • Biglietto per una singola corsa da 1 a 1,10 euro;
  • Biglietto 90 minuti da 1,5 a 1,6 o 1,7 euro;
  • Abbonamento "aziendale" mensile sul territorio urbano da 35 euro a 38,5 euro
  • Abbonamento "integrato" mensile su territorio urbano da 42 euro a 46,2 euro.

Per ora è disponibile solo il tariffario dell'anno in corso.

Biglietto gratuito e abbonamento agevolato nel 2017

A fronte di un aumento generale dei prezzi dei biglietti, nel 2017 crescerà il numero di soggetti che beneficeranno di tariffe agevolate.

  • Gli studenti viaggiano gratis fino a 26 anni di età (oggi beneficiano di tariffe agevolate entro i 12.500 euro di Isee);
  • Abbonamenti agevolati per i nuclei con reddito Isee entro i 20.000 euro tale che il secondo componente beneficia di uno sconto del 10 per cento, il terzo del 20 per cento e il quarto del 30 per cento (oggi le agevolazioni sono concesse per Isee inferiori a 12.500 euro);
  • Sconto per donne over 62 anni.
  • Viaggiano gratis anche appartenenti alle forze dell'ordine, se segnalano presenza al conducente. Agevolazioni saranno previste anche per i vigili del fuoco.
  • Agevolazioni per invalidi civili al 100%, invalidi del lavoro, di guerra, sordomuti e non vedenti sono previste ad oggi e saranno evidentemente confermate nel 2017.

Qui le agevolazioni dell'anno in corso.