L'ospedale Cotugno di Napoli, nosocomio specializzato nella cura delle malattie infettive, è in tilt: un guasto all'impianto elettrico, questa mattina, ha generato non pochi problemi a quasi tutti i reparti, ai degenti e al personale sanitario. Particolari disagi, come racconta Il Mattino, si sono registrati nel reparto di Rianimazione, fiore all'occhiello dell'ospedale, dove sono ricoverati i pazienti che necessitano di maggiori cure: medici e infermieri del Cotugno hanno dovuto così ventilare a mano i pazienti intubati.

Il perdurare della situazione, dal momento che il blackout ha fatto saltare anche il generatore di emergenza, ha reso necessario il trasferimento dei pazienti più gravi al Monaldi e al Cto che, insieme al Cotugno, fanno parte dell'Azienda Ospedaliera dei Colli. Si sta vagliando anche la possibilità di trasferire i pazienti della Rianimazione in altri ospedali: la realizzazione però è difficile viste le condizioni particolari a cui i pazienti – affetti perlopiù da malattie infettive – devono essere sottoposti. In difficoltà anche tutti i reparti di supporto alle diagnosi e alla cura, come i laboratori di analisi e di radiologia.