Tensione altissima nella sede della Sma Campania, la società regionale ambientale gestita dalla Regione Campania. Un nutrito gruppo di attivisti aderenti alla sigla Stop Biocidio e al centro sociale Insurgencia, sono entrati nella sede della società lanciando sacchi dell'immondizia sui quali erano attaccate le foto del governatore Vincenzo De Luca e di Biagio Iacolare e Luciano Passariello, gli ultimi due coinvolti nell'inchiesta nata dalla videoinchiesta Bloody Money di Fanpage.it.

I manifestanti hanno fatto irruzione nella sede e, dopo aver attaccato volantini e deposto i sacchetti su un mobile all'ingresso, è nato un parapiglia con i dipendenti. Negli spintoni che ne sono seguiti sono rimasti coinvolti anche i cronisti che erano sul posto per seguire la manifestazione. Si tratta del secondo blitz in pochi giorni. La scorsa settimana un analogo gruppo aveva tirato sacchetti durante un intervento pubblico del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.