1.940 CONDIVISIONI
9 Luglio 2016
16:13

Bordata del M5S sulla sfilata di Dolce e Gabbana: “De Magistris, la città non è tua”

Bordata di Matteo Brambilla e Francesca Menna, neo consiglieri M5S a Luigi De Magistris: “Il Comune in predissesto finanziario non può regalare nulla a Dolce & Gabbana”.
1.940 CONDIVISIONI

Prima stoccata dall'inizio della sua avventura da consigliere comunale per Matteo Brambilla, già candidato a sindaco di Napoli col Movimento 5 Stelle. Lui e l'altra consigliera M5S, Francesca Menna, hanno duramente attaccato il sindaco Luigi De Magistris sul caso dell'esenzione del canone suolo pubblico (Cosap) per Dolce & Gabbana, in occasione degli eventi in città, questione sollevata da un articolo di Fanpage.it: "Il sindaco de Magistris – si legge in una nota – comprenda che la città non è di sua proprietà. Deve spiegarci perché il Comune di Napoli in pre-dissesto finanziario, contro il parere contabile, contro i rilievi del segretario generale che ha indicato l’assenza delle spese dell'amministrazione per vigili, mancato introito parcheggi, e del costo dell'utilizzo di Castel dell'Ovo rinuncia anche a 37mila euro di tassa per occupazione del suolo. Tutto per assicurarsi a favore di telecamera la festa di Dolce & Gabbana in un centro storico sbarrato ai cittadini ed espropriato ai commercianti”.

“Con la delibera di giunta 448 del 27 maggio scorso – aggiungono i consiglieri grillini – è stata autorizzata l’occupazione a titolo gratuito di porzioni di suolo pubblico per quattro giorni – proseguono – un regalo con tanto di coccarda ingiustificato ad una maison che fattura centinaia di milioni di euro l’anno”. “ L’amministrazione si giustifica in malo modo – continuano – sostenendo che i maggiori introiti della tassa di soggiorno e ricaduta turistica fa guadagnare molto di più al Comune: aspettiamo dopo l'evento ‘i conti’ di de Magistris. La verità è un’altra – specificano – aver piegato una città ai voleri degli stilisti è un atteggiamento servile dell’amministrazione che offende la dignità del Popolo napoletano altro che Podemos in salsa partenopea”. “Con un dispositivo di traffico ingiusto – continuano – sono stati praticamente blindati i vicoli dei Decumani impedendo a cittadini e commercianti l’accesso per l’intera durata dei defilé, delle serate vip e della mondanità”.

1.940 CONDIVISIONI
Elezioni 2022, De Luca:
Elezioni 2022, De Luca: "Chi votò M5s quattro anni fa lo fece per sfizio. E fu un disastro"
Vincenzo De Luca dice di non aver mai visto una crisi di governo così:
Vincenzo De Luca dice di non aver mai visto una crisi di governo così: "Nemmeno nella Prima Repubblica"
Impianto di compostaggio a Napoli est, apertura nel 2024:
Impianto di compostaggio a Napoli est, apertura nel 2024: "Lo aspettavamo da 10 anni"
261.824 di AntonioMusella
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni