Un gregge di pecore allevate su un terreno, per di più comunale, adibito a discarica abusiva di rifiuti speciali. C'era solo l'imbarazzo della scelta su cosa sanzionare per primo, quando i militari dell'arma di Sarno e Mercato San Severino sono arrivati su via Donnarumma, nel comune di Bracigliano (Salerno), dove hanno fatto la scoperta del terreno demaniale "trasformato" a vera e propria discarica abusiva.

Le pecore a passeggio sul terreno adibito a discarica abusiva di rifiuti.
in foto: Le pecore a passeggio sul terreno adibito a discarica abusiva di rifiuti.

Cumuli di rifiuti speciali di varia natura, per lo più riconducibili ad inerti e scarti di lavorazione edilizia, giacevano abbandonati su di un'area di circa mille metri quadri, risultata anche essere di proprietà del comune di Bracigliano stesso. E non solo: oltre all'attività illecita della gestione di rifiuti, pari a circa 1.500 metri cubi, senza alcuna autorizzazione ambientale, è stato trovato anche un recinto con all'interno quaranta capi ovini, in buona parte privi del marchio auricolare identificativo. A questo punto, i militari dell'arma hanno fatto intervenire il personale veterinario dell'Asl di Mercato San Severino, che ha fatto scattare il sequestro sanitario degli ovini. A loro volta, i carabinieri hanno proceduto a sequestrare i rifiuti e l'intera area adibita allo smaltimento illecito degli stessi, che aveva causato in alcuni punti anche una vera e propria "modifica" del profilo plano-altimetrico del piano di campagna. Deferito invece all'autorità giudiziaria il responsabile.